Iembo Vigneti – Nato Ieri Rosso

iembo vigneti logo

Iembo Vigneti

Vigne: Contrada Piano Lago,
88842 Cutro (Kr)

Punto vendita:
Via Nazionale 162,
88842 Cutro (Kr)

www.iembovigneti.com

IMG_9492
 

 

La grande passione per l’enologia e la produzione di vini di alta qualità del capostipite Domenico Iembo, personaggio eclettico ed instancabile ha fatto si che anche tutta la famiglia ne fosse contagiata.

Domenico è tenace, grande esploratore e conoscitore di tutto il territorio calabrese, in quanto ama confrontarsi e mettersi in gioco ogni giorno

iembo vigneti3

E’ affiancato, ed attivo collaboratore, dal figlio Enzo il quale, oltre a curare la complessa attività commerciale, sovraintende anche tutta la parte produttiva dalla vendemmia all’imbottigliamento.

iembo vigneti1

L’azienda è sita nel cuore della Calabria, territorio vocato alla viticultura  fino dagli albori della civiltà, dove si ipotizza che furono i persiani a portare i primi vitigni, grazie alla loro indole di grandi navigatori e commercianti

Furono poi gli esuli greci che soprannominarono il territorio “Enotria”  e le popolazioni locali, gli “Enotri”, da enotrion “vite sorretta da palo”, in quanto, evidentemente sia loro che altre civiltà, come gli etruschi, prediligevano le “viti maritate”, cioè sorrette da altri alberi, prevalentemente olmi.

I greci, stabilite le loro colonie in quell’area più conosciuta successivamente come Magna Grecia, stupiti dalla fertilità e rigogliosità di queste terre, continuarono a coltivare la vite apportando miglioramenti notevoli, tant’è che i vini prodotti in queste assolate terre, erano offerti agli atleti che tornavano vincitori dalle olimpiadi che si svolgevano nella madre patria.

Proprio dalla nuova cantina di “Iembo Vigneti” è possibile scorgere il promontorio Hera Lacinia, pertanto l’epopea continua, e la famiglia Iembo, consone di questa responsabilità storica, culturale e di tradizione, è alla continua ricerca della qualità.

Nato Ieri: IGT Calabria 2012
Nel bicchiere si presenta rosso rubino con brillanti riflessi tendenti al granato e delicate note aranciate.
Al naso è pulito, bouquet intenso e persistente, netti e decisi sentori di foglia di ulivo, note balsamiche che ricordano l’eucalipto e lungo finale di dolce alcolicità.
Al palato è morbido, sapido, caldo di alcol, avvolgente dai marcati tannici mai aggressivi, ben strutturato ed elegante, corposo e pieno. Rilevanti aromi di frutti rossi molto maturi, ciliegia sottospirito, finale boisè e lievi sentori di pepe nero;
persistente dal deciso e lungo retrogusto fruttato, fine. Un vino che saprà regalare emozioni con un più ampio affinamento in bottiglia.

Abbinamento: Ideale con i primi piatti della tradizione locale e nazionale strutturati e gustosi con intingoli saporiti di carni e sottile speziatura, pasta al forno, “pasta china”, carne e salsiccia alla griglia o con succulente cacciagione in umido e per concludere, formaggi e pecorino stagionati.

Inoltre, leggiadro e raffinato da meditazione, con una punta di parmigiano reggiano 36 mesi o pecorino crotonese Dop stagionato, in una fredda serata d’inverno accanto al camino infilzando di tanto in tanto la salsiccia piccante allo spiedo ed asciugando gli intrinsechi ed unici aromi sul pane De.Co di Cutro in una piacevole serata in compagnia degli amici del cuore.

Scheda tecnica: http://www.iembovigneti.com/allegati/scheda%20tecnica%20NATO%20IERI%20rosso.pdf

Vai alla barra degli strumenti