Notte degli astri tra astrologia e vecchie ritualità

Al Vinilia wine resort si celebra la notte di San Giovanni,

(Domenica 23 giugno alle ore 20,30 – Vinilia wine resort – contrada Scrasciosa, Manduria -Taranto)

In Puglia la notte di San Giovanni, tra il 23 e il 24 giugno, è portatrice di ritualità pagane e folclore. Le donne nubili interrogano il destino sull’amore, gli innamorati consolidano l’amore, si esce di notte per raccogliere noci ed erbe aromatiche. Insomma, nella notte di San Giovanni, tra astrologia e magia, può succedere di tutto.

A Vinilia wine resort, nella campagna di Manduria, nel cuore del Salento, lo chef Pietro Penna celebrerà questa notte di mezzestate con un menù ispirato ai quattro elementi, ovvero, fuoco, aria, acqua e aria, ma anche alle materie prime protagoniste di una ritualità antica che si rinnova di anno in anno e di generazione in generazione.

Una serata che sarà allietata e arricchita dal racconto e dallo studio degli astri a cura di Leda Cesari e Dora Garzya, giornalista la prima docente la seconda, entrambe astrologhe iscritte e riconosciute dall’albo del Centro italiano discipline astrologiche. Con loro si farà un viaggio tra gli astri, con le previsioni segno per segno in base alla suddivisione legata ai quattro elementi aria, acqua, fuoco e terra.

È la notte di san Giovanni, la notte delle stelle, che viene subito dopo il solstizio d’estate, la giornata di maggior luce. È la notte in cui si celebra la potenza del Sole, l’inizio dell’estate ed è il momento in cui la rugiada diventa viatico di buoni auspici. È la notte in cui si raccolgono le noci o ci si rivolge agli astri per cercare il volto della persona amata.

È una notte magica, in cui sogni e premonizioni possono coincidere.

Acqua, fuoco, aria e terra, i quattro elementi, quindi, diventano il pentagramma del racconto di una notte unica, la notte di mezzestate, in cui a Casamatta nella magia del castello di Vinilia wine resort, il rito sarà declinato in un menù ispirato agli elementi dal cui equilibrio si è sempre fatta dipendere la vita della specie umana e la sopravvivenza del cosmo e alle tradizioni pagane che si ritroveranno nei piatti firmati dallo chef Pietro Penna.

Tutte le info su www.viniliaresort.com.

Leda Cesari, Laureata in Giurisprudenza all’Università di Bologna nel 1992, giornalista professionista dal 2001, Leda Cesari è collaboratrice fissa di Nuovo Quotidiano di Puglia (di cui è stata redattrice dal 1992 al 2001) e sommelier AIS.  Curatrice di uffici stampa di eventi legati al food and wine e al lifestyle, si interessa di discipline “strane” da quando aveva cinque anni (i suoi genitori la guardavano infatti con preoccupazione), e studia Astrologia dal 2008: è docente certificata e astrologa professionista iscritta all’albo CIDA. Frase preferita, firmata Oscar Wilde, “Siamo tutti immersi nel fango, ma alcuni di noi guardano le stelle”. Ama anche la musica, gli animali, i libri.

 

Dora Garzya è nata a Lecce nel 1968. Diplomata in Pianoforte, Laureata in Pedagogia ad indirizzo filosofico, master post laurea come responsabile dei servizi educativi dei musei e del territorio, è docente di Musica all’Istituto Marcelline di Lecce e astrologa professionista iscritta all’albo privato del CIDA (Centro italiano discipline astrologiche), del quale è docente. Ha partecipato come relatrice a vari convegni nazionali in qualità di relatrice, vincendo con Leda Cesari il premio del concorso CIDA “Voci nuove”.