TOSO tre volte vincitore alla Douja d’Or 2019

image_pdfDownload pdfimage_printPrint pdf

In vista della 53° edizione del Salone Nazionale dei Vini Selezionati Douja d’ Or, che si terrà ad Asti dal 6 al 15 settembre 2019, tre etichette della cantina Toso di Cossano Belbo (CN) hanno ottenuto la Douja d’Or 2019.  Questo prestigioso riconoscimento viene assegnato nell’ambito del Concorso Enologico Nazionale “Premio Douja d’Or” organizzato dalla Camera di Commercio di Asti.

I vini Toso vincitori sono:

 – Asti DOCG

Spumante dolce che nasce dalle colline cuneesi, astigiane e alessandrine. Dal gusto piacevolmente fresco ed equilibrato, si caratterizza per le note aromatiche dell’uva Moscato. Alla vista è di colore giallo paglierino e all’olfatto ha un profumo aromatico, fruttato e floreale. Il contenuto alcolico è moderato e il perlage è fine e persistente. Si presenta come un vino fine ed elegante.

– Asti Secco DOCG Toso

Vincitore dell’Oscar della Douja d’Or 2018, l’Asti Secco DOCG si conferma un prodotto nuovo e innovativo. Toso è stata una delle prime cantine a introdurre nel mercato questa nuova etichetta, anche nella versione senza solfiti aggiunti: prima del suo lancio non esisteva infatti uno spumante secco prodotto dal moscato, vitigno meglio conosciuto per i suoi vini dolci.

– Barbera d’Asti DOCG

Vino rosso che nasce nel cuore del Monferrato. La peculiarità di questo prodotto delle cantine Toso sono i caratteri decisi: colore granato, profumo complesso, sapore intenso, grande pienezza e morbidezza. Il colore è rosso limpido, ma tendente al granato con l’invecchiamento. Ha sapore asciutto, di buon corpo e profumo tipico con sentori di frutta.

 Il prestigioso riconoscimento è motivo di grande soddisfazione per tutta la famiglia Toso, alla guida dell’omonima cantina e dedita alla produzione e valorizzazione dei migliori vini del territorio da quattro generazioni, ed una vittoria per tutte le persone che lavorano con l’azienda. Azienda che si lega alla tradizione piemontese del vino con un approccio sempre attento alla sperimentazione e alla ricerca di nuove sfide.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti