Vai alla barra degli strumenti

CHEF BRUNO BARBIERI E PASTA SGAMBARO UNITI PER L’ANTONIANO

image_pdfDownload pdfimage_printPrint pdf

Lo Chef Bruno Barbieri e pasta Sgambaro uniscono le forze per donare oltre 1500 chilogrammi di pasta all’Antoniano di Bologna, sostenendo, in questo periodo di grande emergenza, la mensa francescana “Padre Ernesto”, che, ogni giorno, distribuisce ai più fragili oltre 130 pasti caldi. 

Chef Barbieri, che da anni è al fianco dell’Antoniano e dell’iniziativa solidale “Operazione Pane” in favore di una rete di 15 strutture francescane in tutta Italia, dedica la ricetta “orecchiette con salsiccia, fonduta e basilico” a favore di questo progetto. Il video (qui il link) sarà disponibile sul suo canale YouTube e sul profilo Instagram, a partire da oggi, lunedì 25 maggio. 

 

«Ho conosciuto Fra Giampaolo qualche anno fa perché mi invitarono allo Zecchino d’Oro, mi raccontò sin da subito dell’impegno costante di Antoniano nell’occuparsi quotidianamente della mensa francescana di Bologna e dell’importanza del progetto Operazione Pane, di cui lui stesso è coordinatore. Fra Giampaolo è divenuto poi nel corso degli anni un amico, sempre impegnato ad aiutare il prossimo… e questa volta ho deciso di aiutarlo io… ho coinvolto un altro amico, Pierantonio Sgambaro, presidente del Pastificio Sgambaro, che ha accolto subito la mia richiesta … sono arrivati cosi, in pochissimi giorni, 1500 kg di pasta di grano duro, 100% italiana, nelle cucine delle mense francescane.»

 

Fra Giampaolo Cavallidirettore dell’Antoniano di Bologna e coordinatore del progetto Operazione Pane, alla ricezione della donazione: «Ringraziamo lo Chef Bruno Barbieri, il pastificio Sgambaro e il suo presidente Pierantonio per questo gesto di grande generosità. Bruno è carissimo amico dell’Antoniano, e ancora oggi si rivela vicino ai più fragili, a chi, in questi giorni difficili per tutti, fa ancora più fatica. Questa donazione coprirà la fornitura di pasta per tutte le famiglie e le persone che aiutiamo ogni giorno, per ben tre mesi. Questo gesto, però, è anche una speranza per il futuro. Il pasto, infatti, è il primo passo di un cammino che, partendo dall’ascolto, porta alla rinascita personale e sociale». Sin dai primissimi giorni dell’emergenza, l’Antoniano si è organizzato per restare accanto, in maniera sicura, ai numerosi ospiti della mensa francescana di Bologna, fronteggiando anche un importante aumento delle richieste di aiuto: «Le persone che si rivolgono alle strutture francescane sono in netto aumento – aggiunge il direttore – questa situazione di grande emergenza, infatti, non solo sta peggiorando la condizione di chi si trova nel disagio, ma sta anche mettendo in difficoltà tante famiglie che, in questo momento, stanno attraversando una difficoltà economica. Per questo il sostegno di aziende e amici generosi in questa fase è ancora più importante: restando uniti e attenti al prossimo troveremo tutti insieme la forza per affrontare il presente e progettare un futuro più sereno».

«Abbiamo voluto rispondere all’appello dello Chef per sostenere una realtà che gli sta a cuore e che rimane accanto alle persone in difficoltà in questa emergenza sanitaria», commenta il presidente del pastificioPierantonio Sgambaro. «Da sempre per noi sentirsi parte di un territorio significa creare valore per la comunità locale e, in situazioni come quella che stiamo vivendo, dare il nostro contributo». Sgambaro, di cui lo Chef Barbieri è testimonial da oltre un anno, è un’azienda veneta fortemente legata all’Emilia-Romagna, in particolare all’area bolognese. Da oltre venti anni infatti, è anche qui che si rifornisce del grano duro utilizzato per la produzione della propria pasta, 100% italiana. E proprio con un gruppo di agricoltori bolognesi ha collaborato nel progetto quindicennale per la selezione del grano Marco Aurelio, utilizzato da Sgambaro nella produzione della linea di pasta d’eccellenza Etichetta Gialla.  

  

BRUNO BARBIERI. Chef da Sette stelle Michelin in carriera: 2 stelle Trigabolo (Argenta) dal 1980 al 1990, 1 stella Grotta di Brisighella dal 1994 al 1995, 2 stelle Locanda Solarola dal 1996 al 2000, 2 stelle ristorante Arquade – Relais Chateaux Villa del Quar dal 2001 al 2011. Il 24 giugno 2016, nella sua Bologna, inaugura Fourghetti, un bistrot dall’atmosfera internazionale, capace di intercettare i ritmi della vita quotidiana per mixarli con i rituali più genuini della tradizione, la stessa che invade e pervade il nostro paese. Protagonista di programmi televisivi di successo per il Gambero Rosso Channel, collaboratore di varie radio, oggi ama essere libero e fare il free lance in giro per il mondo, esibendosi in road show culinari, che ama definire “teatri di cucina”. Giudice di MasterChef Italia sin dalla prima edizione, conduttore di 4 Hotel dal 2018 e, da quest’anno (2020), anche al timone del programma Cuochi d’Italia – Il Campionato del Mondo. Autore di numerosi libri di successo, l’ultima fatica letteraria risale alla primavera 2019, “Domani sarà più buono. Da ogni piatto possono nascere nuove ricette” (Mondadori Electa, 2019), dedicato al tema del riutilizzo e dell’antispreco in cucina.

 

ANTONIANO. L’Antoniano è un luogo dove si vive concretamente la solidarietà e dove le iniziative culturali, l’intrattenimento e la comunicazione sociale vengono declinati secondo i valori francescani, riprendendo, rinnovando e alimentando lo spirito francescano e mettendolo al servizio dei più deboli e del mondo dell’infanzia. Nasce dal sogno di un giovane francescano – Padre Ernesto – in un lager della Seconda guerra mondiale: “servire i poveri come in un ristorante” e mettere a frutto il talento dei giovani. L’Antoniano è anche il promotore dello Zecchino d’Oro, attesissimo appuntamento televisivo e musicale dedicato a tutti i bambini e alle famiglie.

I valori guida di Antoniano sono rispetto, solidarietà, condivisione e fraternità. Il sostegno offerto ai più fragili si sviluppa in un percorso di 4 passi: il pasto, l’ascolto, l’accoglienza, l’aiuto. Attraverso il progetto “Operazione Pane” l’Antoniano sostiene una rete di mense francescane in tutta Italia.

 

SGAMBARO. Fondato da Tullio Sgambaro nel 1947, Sgambaro è uno storico pastificio veneto che produce pasta di altissima qualità, frutto del sapere trasmesso all’interno della famiglia e delle intuizioni degli attuali membri alla guida dell’azienda. L’obiettivo di Sgambaro è da sempre portare sulla tavola degli italiani una pasta buona, sana e sicura. Una delle poche realtà medio-grandi del settore ad avere un mulino interno, utilizza dal 2001 esclusivamente grano duro prodotto in Italia: una scelta che da un lato assicura il controllo della filiera e, dall’altro, si traduce in un rapporto diretto e stretto con i fornitori. Sempre alla ricerca del grano perfetto, proprio la collaborazione con gli agricoltori ha portato Sgambaro alla selezione del grano duro Marco Aurelio, dopo di 15 anni di studi e prove sul campo, e all’introduzione del farro monococco per produrre pasta a livello industriale con uno dei grani più antichi e dalle elevate proprietà nutrizionali. L’azienda ha sede e produzione a Castello di Godego in provincia di Treviso.