Vai alla barra degli strumenti

LE PROPOSTE DI MAZZEI PER IL NATALE

image_pdfDownload pdfimage_printPrint pdf

Dal Chianti Classico alla Sicilia: tante idee per accontentare tutti i palati!

Milano, Novembre 2020_Anche se in un’atmosfera un po’ anomala Natale si avvicina e il vino tornerà ad essere protagonista nelle wishlist dei regali e sulle tavole degli italiani. Di seguito le proposte – acquistabili anche online – dell’Azienda che annovera tra le sue proprietà Castello di Fonterutoli, icona del Chianti Classico, e la Tenuta Zisola, in Sicilia. In ogni vino si ritrovano l’eccellenza e uno stile immediatamente riconoscibile, che sono il frutto di un’esperienza e di una tradizione secolari.
 
CASTELLO DI FONTERUTOLI CHIANTI CLASSICO GRAN SELEZIONE 2017:  IL PRECURSORE della GRAN SELEZIONE
È il vino che rappresenta l’essenza stessa della tenuta Castello di Fonterutoli. Precursore dal 1995 della categoria Gran Selezione, è un “cru” di Sangiovese proveniente da 11 parcelle intorno al borgo di Fonterutoli nel Comune di Castellina in Chianti. Lo “Château” dell’azienda, con un potenziale di invecchiamento che va oltre i 20 anni è una perfetta combinazione di eleganza, struttura e mineralità; ideale in abbinamento a piatti ricchi e speziati, cacciagione, stracotti, tartufi e formaggi stagionati.

SIEPI TOSCANA IGT 2018: Il VINO ICONICO
È un “cru” di Sangiovese e Merlot, uve presenti in eguale proporzione, esemplare espressione di come la terra del Chianti lasci il suo segno anche in alcuni vitigni di origine non autoctona. Siepi, proprietà della famiglia Mazzei dal 1435, è sempre stato un podere modello,  e tuttora è lavorato con lo stesso rispetto per il territorio. Una posizione unica, un microclima speciale, l’intuizione all’inizio degli anni Ottanta di impiantare il Merlot come complementare ideale del Sangiovese in un “terroir” particolarmente vocato: danno vita a un vino dall’equilibrio perfetto tra eleganza, potenza e complessità. Il regalo giusto per stupire gli appassionati più esigenti, al palato è “monumentale” e presenta note croccanti di sambuco, prugne, piccoli frutti, legno di sandalo, tabacco con finale decisamente lungo e definito. Da abbinare a piatti ricchi e strutturati, umidi, cacciagione, formaggi erborinati.
 
CONCERTO DI FONTERUTOLI TOSCANA IGT 2017: IL PIONIERE DEI SUPERTUSCAN
A base di Sangiovese e Cabernet Sauvignon, è stato uno dei primi e dei maggiori protagonisti del fenomeno dei cosiddetti “Super Tuscans”. Ricco e succoso, si presenta con note di sottobosco e frutti neri e un retrogusto potente ma fine. Un grande classico da proporre per cenoni e pranzi, da degustare non solo con la carne ma anche con ricette un po’ fuori dagli schemi dove le spezie sono protagoniste.

Natale può essere l’occasione giusta anche per lasciarsi trasportare dal fascino del vino siciliano.  Zisola è situata proprio nella Sicilia Sud-Orientale, a pochi passi da Noto, nella terra d’origine del Nero d’Avola, vitigno di cui viene proposta una rivisitazione in chiave originale e moderna. Di seguito un Rosso e un Bianco che ben identificano la volontà dell’Azienda di andare a proporre vini di carattere, che sappiano conquistare.

ZISOLA 2018: SICILIA NOTO ROSSO DOC
A base di Nero d’Avola, è un vino concentrato e di grande spessore, con un’acidità̀ sostenuta e una bella persistenza, che rispecchia alla perfezione quello che questo vitigno può̀ dare quando viene coltivato secondo il metodo tradizionale “ad alberello”; la posizione dei vigneti, la vicinanza al mare e le caratteristiche del suolo gli regalano eleganza, freschezza e sentori di frutta. Da provare con zuppe di pesce speziate, primi piatti con carne, carni rosse e verdure grigliate.
 
AZISA 2019: SICILIA DOC
Azisa, nome che deriva dall’arabo e significa “splendido”, aggettivo che descrive in una sola parola il carattere di questo vino a base di uve Grillo con una piccola aggiunta di Catarratto. Aromatico, fresco, con note di fiori e agrumi, risulta piacevolmente secco e minerale. Proponetelo con antipasti, verdure e primi piatti di mare.