Vino: Marchesini, Vinitaly motore fondamentale per sistema Verona. Confidiamo in eventi futuri mirati al rilancio del vino italiano

(Verona, 17 marzo 2021) “Apprendiamo della decisione di Veronafiere di posticipare l’edizione di Vinitaly al 2022. Una scelta certamente forzata – commenta Christian Marchesini, presidente del Consorzio Vini Valpolicella – vista la situazione di costante incertezza dettata dalla pandemia ancora in corso. Condividiamo la decisione e al contempo guardiamo con molto interesse ai progetti annunciati ieri da Vinitaly finalizzati al  riavvio della promozione e al rilancio del vino italiano sia in Italia che sui mercati internazionali. Vinitaly è un motore fondamentale per il sistema Verona, per le aziende del nostro territorio e per l’intero comparto vitivinicolo. Dal canto nostro a fine febbraio scorso, con la Valpolicella Annual Conference digital edition, e proprio insieme a Veronafiere, abbiamo lanciato un primo forte messaggio di ripresa e continueremo a farlo coralmente”.

Consorzio per la Tutela dei Vini Valpolicella

Nato nel 1924 è una realtà associativa che comprende viticoltori, vinificatori e imbottigliatori della zona di produzione dei vini della Valpolicella, un territorio che include 19 comuni della provincia di Verona. La rappresentatività molto elevata (80% dei produttori che utilizzano la denominazione) consente al Consorzio di realizzare iniziative che valorizzano l’intero territorio: il vino e la sua terra d’origine, la sua storia, le tradizioni e le peculiarità che la rendono unica al mondo. Il Consorzio annovera importanti ruoli istituzionali: si occupa della promozione, valorizzazione, informazione dei vini e del territorio della Valpolicella, della tutela del marchio e della viticoltura nella zona di produzione dei vini Valpolicella, della vigilanza, salvaguardia e difesa della denominazione. L’area di produzione è molto ampia ed è riconducibile a tre zone distinte: la zona Classica, (Sant’Ambrogio di Valpolicella, San Pietro in Cariano, Fumane, Marano e Negrar); la zona Valpantena, comprendente l’omonima valle; la zona DOC Valpolicella, con Verona, Illasi, Tramigna e Mezzane. Le varietà autoctone che danno vita ai vini delle denominazioni vini Valpolicella sono: Corvina, Corvinone, Rondinella e Molinara. I vini della denominazione sono il Valpolicella doc, il Valpolicella Ripasso doc, l’Amarone della Valpolicella e il Recioto della Valpolicella entrambi docg.