Vino, AGIVI: al G20 agricoltura la prima linea della next generation per la sostenibilità

DOMENICA 12 SETTEMBRE AL PALAZZO VECCHIO DI FIRENZE IL CONVEGNO DELL’ASSOCIAZIONE DEGLI IMPRENDITORI UNDER 40 DI UNIONE ITALIANA VINI

(Firenze, 10 settembre 2021). La next generation del vino in prima linea per la sostenibilità al G20 dell’Agricoltura. Sarà infatti il trinomio vino, giovani e propensione green il tema caldo del convegno organizzato domenica 12 settembre (Firenze, Palazzo Vecchio, Sala d’Arme) da Agivi, l’Associazione giovani imprenditori vinicoli italiani under 40 di Unione italiana vini che, in occasione della settimana di eventi che anticipa il summit internazionale dei Ministri dell’Agricoltura del Gruppo dei 20 Paesi più industrializzati (Firenze, 17-18 settembre), fa il punto su sfide e opportunità del comparto in vista del Green Deal.

L’appuntamento, inserito nella rassegna “Territori, cultura e arte del vino a Palazzo Vecchio” coordinata dall’Associazione nazionale Le Donne del Vino in collaborazione con il Comune di Firenze, si aprirà alle ore 11 con i saluti dell’assessore all’Ambiente, Cecilia Del Re, a cui seguirà la presentazione degli esiti del sondaggio sulle azioni di sostenibilità effettuate nelle aziende dei soci Agivi, illustrati dalla presidente dell’associazione, Violante Gardini Cinelli Colombini. “Successione del vino al femminile e sostenibilità” è il tema dell’intervento di Claudia Del Duca dell’Associazione nazionale Le Donne del Vino, mentre Roberta Garibaldi, professore universitario e autore del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano, aprirà la riflessione sul ruolo propulsivo dell’approccio green al turismo enogastronomico. Un argomento, quello dell’enoturismo, che sarà analizzato in chiave young anche dalla presidente del Movimento turismo del vino Toscana, Emanuela Tamburini. E se il wine blogger e divulgatore enologico con canale instagram @italian-wines, Stefano Quaglierini, darà spazio alla comunicazione social, il sommelier dell’Enoteca Pinchiorri e wine teller, Davide D’Alterio, chiuderà i lavori con l’analisi della percezione della sostenibilità del vino da parte del cliente dell’alta ristorazione.

Dopo il convegno, moderato dal giornalista enogastronomico Alessandro Maurilli, sarà possibile degustare i vini dei soci Agivi. Per partecipare all’evento è possibile contattare la segreteria dell’associazione: e-mail segreteria.agivi@uiv.it – tel +39 3498902967.

Agivi (agivi.unioneitalianavini.it). Nata nel 1989, Agivi è l’Associazione giovani imprenditori vinicoli italiani tra i 18 e i 40 anni che lavorano all’interno di un’azienda vinicola o che esercitano attività legate ai prodotti vitivinicoli: una squadra che riunisce quasi 100 giovani leve del comparto vino made in Italy. Educazione, promozione e fare sistema sono le key word e la mission dell’associazione, tre asset strategici per il cambio generazionale del mondo del vino.