Il Vermentino di Tenuta del Buonamico è il simbolo dell’estate! Importanti riconoscimenti alla cantina di Montecarlo

Il piacere di brindare con etichette di qualità il cui valore è riconosciuto a livello nazionale internazionale. È quanto accade per i vini della cantina di Montecarlo che continuano a collezionare successi. Dal Vermentino ViVi, perfetto per la bella stagione, a Il Fortino, il rosso nato dal vigneto di syrah più vecchio della regione   


 Montecarlo, 19 maggio 2022 – Continuano ad arrivare notevoli riconoscimenti alla Tenuta del Buonamico, la cantina toscana alle porte di Lucca. Questa volta, a essere premiato è stato il Vermentino ViVi 2021, un Toscana Igt nato dalle omonime uve in purezza, primo classificato alla 6^ edizione di Vermentino DaMare 2022, concorso organizzato da Officine del Vino e svoltosi al Twiga di Marina di Pietrasanta, selezionato tra 23 etichette tutte prodotte con grappoli di vermentino e provenienti dalle zone di Lucca, Luni, Pisa e Candia. La giuria, composta da un buyer internazionale, un giornalista, due ristoratori della Versilia e una rappresentanza di delegati Ais La Spezia, Massa e Versilia, ha messo sul podio ViVi – il cui nome richiama, nelle sillabe iniziali, Vinaia, l’antico nome di Montecarlo –, riconoscendone, in aggiunta alla qualità, il suo essere contemporaneamente innovativo e fedele alla tradizione, l’ideale per la stagione calda.

“Un ottimo risultato per ViVi, un vino che, grazie anche a questo traguardo raggiunto, si appresta a diventare il simbolo dell’estate, perfetto per esprimere il nostro territorio e, contemporaneamente, adatto per la convivialità e per la buona tavola”. Ha dichiarato Eugenio Fontana, titolare della cantina lucchese. “È estremamente versatile, perfetto per l’aperitivo, per un brindisi, per un momento di relax o per una ricca cena a base di pesce e non solo. La giusta acidità e la sua freschezza lo rendono, a tutti gli effetti, la bottiglia da stappare per godere con stile e gusto della bella stagione”.
 
Un altro bel riconoscimento è spettato anche a Il Fortino 2017, un Igt prodotto con uve syrah in purezza provenienti da una delle vigne più antiche della regione. Il premio è giunto da 5StarWines – the Book, la selezione enologica che Veronafiere organizza in collaborazione con Assoenologi.
“I 90 punti riconosciuti a Il Fortino hanno permesso al nostro syrah di entrare tra i 960 vini selezionati tra oltre 2300 etichette”. Prosegue il titolare della cantina. “Per realizzare la guida di 5Star Wines viene organizzato un blind tasting con una giuria internazionale composta da esperti, aver superato la selezione colloca Tenuta del Buonamico tra le cantine di qualità conosciute e apprezzate anche all’estero”.
 
 *** *** *** 
Breve descrizione della Tenuta – La Tenuta del Buonamico, sotto la Doc Montecarlo, è una storica realtà della Lucchesia che ha inizio circa mezzo secolo fa con un impegno imprenditoriale di tutto rispetto, volto a celebrare e tramandare la tradizione vitivinicola della zona. La svolta avviene nel 2008, quando Eugenio Fontana, assieme al padre Dino, si mette alle redini della Tenuta, per proseguire nella produzione di vini di qualità, testimoni di un importante passato.
Oggi, la Tenuta del Buonamico abbraccia 45 ettari di vigneti (su 100 di proprietà), produce 300.000 bottiglie, suddivise tra vini bianchi, rossi, rosati e spumanti, e comprende anche una raffinata varietà di oli. In aggiunta a tutti i servizi legati a un’efficiente cantina, la Tenuta del Buonamico ha un magnifico Wine Resort nel quale fare un’esperienza di benessere a 360°. A diretto contatto con la natura e immerso nel verde delle colline lucchesi, il Wine Resort offre quanto di meglio si possa richiedere per un totale relax, tra centro benessere, piscina, camere di design e il Ristorante Syrah, perfetto per godere dei sapori della gastronomia toscana.