La Combàrbia, vini d’autore a Montepulciano

CONTATTI
Az. Agr. La Combàrbia
Via Poggio Golo 3 – Cervognano
53045 Montepulciano (SI)
+39 329 8216540
info@lacombarbia.it

La storia dell’azienda La Combàrbia ha inizio negli anni Sessanta quando Mariano Novilio, nonno dell’attuale proprietario Gabriele Florio acquista quattro ettari di terreno vitato in località Cervognano nel comune di Montepulciano (SI). Si trova a 350 m. di altitudine tra le dolci e sinuose colline tinteggiate di boschi e di cipressi che delimitano strade, ville, vigneti e uliveti. Un paesaggio verde e ameno che caratterizza il noto paesaggio senese e toscano. Territorio da sempre vocato alla viticultura di alta qualità. I terreni sono prevalentemente argillosi e regalano vini eleganti e ben strutturati.

I vitigni allevati sono quelli autoctoni Sangiovese (prugnolo gentile),  trebbiano, malvasia, canaiolo e mammolo con la presenza di alcuni filari di Cabernet Sauvignon, quest’ultimo è stato impiantato nella zona più bassa della collina, spesso soggetta a brina visto che come vitigno riesce resistere meglio a questa avversità climatica rispetto al Sangiovese.

Dal 2016 subentra Gabriele Florio il quale aggiunge altri due ettari e si occupa della conduzione del vigneto, delle vinificazione e della commercializzazione avvalendosi della consulenza dell’enologo Giuseppe Gorelli.  

La Combàrbia nel dialetto di questi luoghi, significa e rappresenta quei momenti gioviali, quando nelle serate invernali, dopo le dure ore di lavoro, la gente s’incontrava tutti assieme nella stanza della piccola chiesa del paese e parlava di tutto accanto ad un buon bicchiere di vino. Questo è anche lo spirito di unione e di spensieratezza che vogliono rappresentare i vini prodotti in quest’azienda.

Gabriele è molto affabile, parla veloce e trasmette entusiasmo. La sua filosofia è quella di intervenire in cantina meno possibile,  effettua fermentazioni spontanee solo con lieviti indigeni e produce vini di alta qualità, il suo motto è: “far sentire la tradizione del territorio nel calice”.

Ecco i vini prodotti:

  1. Vino Bianco IGT Trebbiano e malvasia, è un bianco tradizionale con due giorni di macerazione sulle bucce, con pressatura soffice, fermentazione in acciaio, dal colore giallo paglierino, ne vengono prodotte soltanto 1500 bottiglie.
  2. Vino Rosso Toscana IGT Sangiovese, mammolo e canaiolo, è situato nella parte più in alto dei vigneti a circa 400 m. s.l.m. terreni tufacei, vino meno strutturato, molto fruttato, profumato, fa solo acciaio, fine armonico e abbastanza equilibrato.
  3. Rosso Di Montepulciano DOC 80% di sangiovese, mammolo e canaiolo, con uve provenienti da terreno argilloso che conferiscono carattere, intensità e potenza e lo rendono ideale all’invecchiamento.
  4. Nobile Di Montepulciano DOCG 2017, Sangiovese (Prugnolo gentile), colore rosso rubino con punte di granato, raccolta manuale, 18 mesi d’invecchiamento in botti grandi da 30 ettolitri, sei mesi di affinamento in bottiglia prima della vendita. 
  5. Nobile Di Montepulciano Riserva DOCG, 2016, Sangiovese, viene prodotto soltanto nelle migliori annate, è la bottiglia  che riflette meglio la filosofia aziendale. fermenta spontanea per circa 30 giorni, con continui rimontaggi e macerazione finale. Quattro anni d’invecchiamento, 2 in Rovere di Slavonia di 5 hl,  ne vengono prodotte soltanto 1333 bottiglie.    

Vino in degustazione:

 

Uve: Cabernet Sauvignon 70% e Sangiovese
Denominazione: Vino Rosso Toscana IGT “ICS” 
Bottiglie prodotte: 1333
Proprietario: Gabriele Florio
Annata: 2017
Invecchiamento: Botti Grandi di 5 hl
Enologo:  Giuseppe Gorelli
Territorio: Montepulciano (SI)

Vino Rosso Toscana IGT “ICS  Super tuscan, Cabernet Sauvignon 70% e Sangiovese (Prugnolo Gentile).  Il colore  è rosso rubino impenetrabile. Di ottima consistenza. Molto intenso al naso richiama piccoli frutti di bosco rossi,  spezie dolci che variano dal boisé, alla vaniglia a quelli di torrefazione. Dal gusto imponente, morbido e avvolgente come un panno di velluto, caldo, con un tannino presente ma vellutato ed elegante, equilibrato e intenso, di lunga persistenza e di ottima struttura, robusto e armonico.  L’annata 2017 si fa sentire è stata molto calda.

Gabriele ha voluto caratterizzare questa bottiglia con un formato ed un’etichetta diversa dalle altre di sua produzione, per sottolineare la presenza del vitigno internazionale. E questo super Tuscan si fa notare proprio come un cigno bianco con la sua bellezza, finezza ed eleganza.

Abbinamento: Antipasti di salume, primi di carne, selvaggina, spezzatini di carne, la classica fiorentina, formaggi stagionati.

Punteggio: 91

 

 

L’Autore